WeCatania

Catania: Il Simbolo indipendente e i LIBRI che raccontano la sua essenza

migliori-libri-su-catania

Se c’è una cosa che ogni città dovrebbe avere, è una bandiera. Una bandiera che sia semplice, potente e facilmente riconoscibile persino da un bambino. Avrete ormai scoperto navigando questo sito che il simbolo Indipendente di Catania non è solo un’astrazione visiva; è un racconto della diversità di una città che nasce da elementi comuni a tutti, un luogo in cui ogni persona ha storie che si intrecciano con questi segni distintivi.

La città di Catania, in Sicilia, ha una relazione unica con il vulcano attivo Etna e le sue eruzioni. Gli abitanti di questa città portano con sé ciò che il vulcano rappresenta: la forza, la bellezza e la costante presenza del rischio. Questo popolo non teme l’Etna, ma si preoccupa quando il vulcano tace troppo a lungo.

Ma cosa rende Catania così speciale? Qual è la sua vera essenza e anima? La risposta a queste domande non l’avremo mai può essere utile cervarla tra le pagine di alcuni libri che raccontano le storie di questa città affascinante e di cui vi consigliamo la lettura per conoscere meglio questo luogo unico del mondo.

Una raccolta di racconti di vari autori ispirati e ambientati non in una, ma in mille Catanie differenti. Questo libro, a cura di Daniele Di Frangia , offre una panoramica delle molteplici sfaccettature della città attraverso gli occhi di coloro che la conoscono meglio.

Patria d’artisti e letterati, distrutta e rinata sette volte, la splendida Catania. Appartenere a questa città significa vivere un’esperienza sensoriale, essere un tutt’uno con il paesaggio, salutare ogni giorno ‘a muntagna che sovrasta il territorio circostante, celebrare Sant’Agata, la patrona, riconoscere ogni volta gli stessi odori e gli stessi sapori delle antiche ricette, perdersi nei vicoli del centro storico ammirandone lo stile barocco. “Catanesi per sempre” vuol dar voce alla città portuale che unisce arte, bellezza e natura, tracciando un viaggio inusuale che parte dalla punta dell’Etna e arriva in fondo, al porto: tutto prende forma, colore, vita, e persino le vuciate della pescheria nascondono il fascino ironico di chi parla e vive catanese.

Dall’autrice Cristina Cassar Scalia, questo romanzo unico è ambientato durante una pioggia di ceneri dell’Etna, e il vicequestore Giovanna Guarrasi, detta Vanina, è incaricata di risolvere un misterioso caso. Un libro che cattura l’atmosfera unica di Catania durante i momenti più intensi.

Mentre Catania è avvolta da una pioggia di ceneri dell’Etna, nell’ala abbandonata di una villa signorile alle pendici del vulcano viene ritrovato un corpo di donna ormai mummificato dal tempo. Del caso è incaricato il vicequestore Giovanna Guarrasi, detta Vanina, trentanovenne palermitana trasferita alla Mobile di Catania. La casa è pressoché abbandonata dal 1959, solo Alfio Burrano, nipote del vecchio proprietario, ne occupa saltuariamente qualche stanza. Risalire all’identità del cadavere è complicato, e per riuscirci a Vanina servirà l’aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè. I ricordi del vecchio poliziotto la costringeranno a indagare nel passato, conducendola al luogo dove l’intera vicenda ha avuto inizio: un rinomato bordello degli anni Cinquanta conosciuto come «il Valentino». Districandosi tra le ragnatele del tempo, il vicequestore svelerà una storia di avidità e risentimento che tutti credevano ormai sepolta per sempre, e che invece trascinerà con sé una striscia di sangue fino ai giorni nostri.

 

In questo libro di Daniele Zito, si esplora il rapporto complesso tra gli abitanti di Catania e la loro città. Una lettura che fa riflettere su cosa significa amare questa città e su come essa rimanga nel cuore di chiunque la incontri.

Catania è l’odore del mercato del pesce, le luci frastornanti della festa di sant’Agata, lo sciabordio del mare, il rollio del ventre del vulcano, e quello strano borbottio che sentiamo nello stomaco quando siamo troppo vicini a qualcosa che ci fa innamorare… «Capisci di esserne innamorato quando oramai è troppo tardi e non puoi più fare a meno di lei. A partire da quel momento, per quel che vale, puoi allontanarti quanto e come vuoi, puoi concederti il lusso di far passare mesi, anni, prima di rivederla nuovamente, puoi persino essere tanto stupido da credere di averla dimenticata. Le basterà appena un cenno col capo per costringerti a prendere il primo volo e ritornare. Il cielo ti inghiottirà ancora una volta, fregandosene dei tuoi progetti, delle tue aspirazioni.» Daniele Zito, come uno di quegli scrivani che si sedevano ai lati della strada per ascoltare le storie, ci lascia il resoconto di questa piccola epica romantica e senza scampo di una città schiacciata da un lato dalla bellezza inquieta del mare, che già è Africa, e dall’altro dall’Etna.

Ci sono segreti e misteri a Catania che vanno oltre la magnifica piazza Duomo e via Etnea. Questo libro rivela le storie intriganti e talvolta oscure che si sono svolte all’ombra dell’elefante, simbolo di Catania. Un viaggio nella storia segreta della città.

C’è un’altra Catania oltre la Platea Magna di piazza Duomo, oltre al salotto buono di via Etnea. Piena di misteri. All’ombra dell’elefante simbolo di Catania sono avvenuti nel tempo tanti fatti strani. Storie di nera, pure eclatanti, costate vite umane e tanto dolore, che non hanno mai trovato una soluzione. Luoghi maledetti che nei secoli sono stati al centro di inspiegabili vicende. Personaggi fra genio e follia, protagonisti di vicende particolari, leggende metropolitane che hanno trasformato in un attimo il falso in vero. Ed è proprio attraverso questi impervi sentieri che si inerpica il libro di Mario Bruno e Rossella Jannello. Cronisti di razza per il quotidiano catanese “La Sicilia”, hanno assistito da testimoni a tutto quello che nel libro raccontano, cercando sempre di separare il falso dal vero, andando all’essenza dei fatti. Il risultato è un libro diverso: più che un catalogo, un romanzo, che farà scoprire ai lettori una Catania diversa e meno conosciuta. Appunto, “Lo straordinario dell’elefante”.

nfine, per chi è appassionato di calcio e vuole comprendere meglio il legame tra la città e la squadra, questo libro offre una visione unica della storia delle maglie del Calcio Catania attraverso 90 anni di storia.

 

In conclusione, questi libri sono una finestra attraverso la quale si può guardare più da vicino l’anima di Catania. Ogni pagina racconta una storia diversa, ma tutte contribuiscono a dipingere un quadro più ricco e complesso della città. Che tu sia già innamorato di Catania o desideri conoscerla meglio, questi libri offrono una visione approfondita della città e delle persone che la abitano, unendo le storie e il simbolo indipendente che li rappresenta.

 

Altre Storie

Scroll to Top